Beijing 1948-2008

“Il mio prossimo libro lo vorrei fare sui giornalisti, i visitatori stranieri che raccontano la Cina agli occidentali, e lo vorrei intitolare La scelta tra la verita’ e il visto: la verita’, cioe’ quello che realmente accade in Cina, e il visto, cioe’ il permesso di entrare nel Paese. Per avere il secondo bisogna scordarsi … More Beijing 1948-2008

El Alemanno

El Alemanno. L’allusione a El Alamain e’ puramente casuale, usata solo per un gioco fonico. Pero’ Alemanno rimane comunque il topic di questo post. Il clima cambia, il global warming ha investito anche ROMA, che dopo le elezioni politiche nazionali e l’elezione del primo sindaco di destra per la citta’ di Roma si e’ un … More El Alemanno

Fiamma estinta

Harry Edwards, ideologo delle proteste dei neri d’America contro la segregazione razziale alle Olimpiadi di Citta’ del Messico nel 1968, ha detto ieri intervistato da Repubblica: “L’assegnazione dei Giochi e’ politica. Serve a lucidare i nazionalismi, a manifestare la superiorita’, non democraticita’. La mia idea e’ che i Giochi dovrebbero farsi sempre a Olimpia, in Grecia, dove … More Fiamma estinta

Beijing Watch 2008

“China: the world’s biggest prison for journalists and cyber-dissidents”   OLYMPIA 24 Marzo 2008 – All’accensione della fiaccola dei Giochi Olimpici 2008 i rappresentanti degli attivisti di REPORTERS SANS FRONTIERES hanno protestato pubblicamente contro il silenzio del Comitato Olimpico sulle ormai vecchie abitudini repressive del governo cinese in materia di liberta’ d’espressione. I dipartimenti della … More Beijing Watch 2008

Gerusalemme piange

La più bella donna d’Oriente si guarda allo specchio e si vede di colpo invecchiata, abbrutita. I suoi occhi non brillano più, sono lucidi, afflitti, quasi sembrano riempirsi di lacrime amare e calde. Ma non sono gli oltre tremila anni d’età il motivo di questa disperazione, Gerusalemme non teme gli anni di troppo. Il suo fascino … More Gerusalemme piange

Aspettando Aprile

Aspettando Aprile tutto tace. Tra qualche spruzzatina di veleno sul PD e un’onda di confusione tra le anime sole del vecchio Polo delle Liberta’. Paorama ha scritto a grandi lettere in copertina della scorsa settimana: PAURA DI VOTARE. Forse andrebbe aggiunta anche la PAURA DI GOVERNARE questo Paese, della quale probabilmente non ne sono certamente … More Aspettando Aprile

Rwanda genocide – passato presente

 L’Africa invisibile – di Gianluigi Von Biermann Il mondo gremito di presenza s’è rimpicciolito, il vuoto è pieno d’assenza di memoria, e di significati. Fu verso la fine degli anni ’50 che sull’onda dei vari indipendentismi africani l’esigenza d’una autonomia e di un’autodeterminazione iniziò a sorgere anche in Rwanda. Breve sunto storico. I territori dell’attuale … More Rwanda genocide – passato presente

Bhutto murder

Di solito non faccio copia-incolla dai siti dei giornali italiani, ma stavolta ho trovato qualcosa che si avvicina a una analisi dell’assassinio della leader politica pachistana Bhutto. Mi sembra a buon fine. Buona lettura. On Bhutto murder di ALIX VAN BUREN Se non fosse bastata la notizia della morte di Benazir Bhutto a scuotere la … More Bhutto murder