King Ahamadinejad

ROMA – Alla FAO non si chiudono solo naso occhi e orecchie – come alla Columbia University lo scorso settembre – ma anche le porte ai giornalisti indesiderati a sua eccellenza Mahamud Ahmadinejad.

Il Vicedirettore di Adn Kronos International, Ahamad Rafat, ne sa qualcosa…

www.rottengods.com

  «(…) Secondo Rafat “Ahmadinejad ha avuto paura delle mie domande scomode”. Il vicedirettore di Aki oggi avrebbe voluto chiedere al presidente della Repubblica islamica “quanti iraniani sostengono la sua posizione contro Israele. Domande che potevano metterlo in crisi, dal momento che gli ebrei vivono in Iran da 5.000 anni e solo negli ultimi trenta hanno avuto problemi”.

Ricordando la sua infanzia nella capitale iraniana, Rafat ha sottolineato di essere “cresciuto nella strada della principale sinagoga di Teheran e di non aver mai visto o sentito nessuno offendere gli ebrei fino a quando non è salito al potere un regime che sostiene, dal Libano alla Palestina, qualunque formazione armata che si oppone alla democratizzazione della regione”. Lamentando il fatto che il “potere di Ahmadinejad si sente anche a Roma come dimostra il veto nei miei confronti”, Rafat ha denunciato l’inutilità di un “dialogo che non ha senso, un dialogo rivolto ad un muro che ha fatto si’ che ora manchi solo un anno alla bomba iraniana”. Rafat ha concluso, ricordando il forte interscambio tra l’Europa e l’Iran, affermando che i “contratti non possono avere sulla bilancia lo stesso peso dei diritti degli iraniani, dei libanesi o degli israeliani”.(…)»


3 thoughts on “King Ahamadinejad

  1. Per quanto tempo questo despota potrà usufruire della libertà di espressione qui da noi? Lo invitiamo perché non vogliamo esser accusati di aver bloccato la parola ad uno che a bloccarla fa proprio carriera? Perché vogliamo essere visti come “aperti” e “disponibili al dialogo”–anche con uno che, ogni singola volta che apre bocca, esce lo stesso fiume marcio di parole? Lo fa per gioco, e noi giochiamo a bocca aperta. Quando saremo in grado finalmente di dirgli, “No. The buck stops here. Non sei voluto. Tu qui non entri più.”

  2. Ridicolizzarlo, ecco a cosa dovrebbe servire farlo parlare.
    Non è un novello Hitler, un ottimo oratore, ma un individuo messo lì dalla ” guida suprema” Khamenei come una marionetta; e lo si vede, quando come un coniglietto modera il suo linguaggio solo perchè di fronte agli industriali italiani ( credo l’Italia sia il secondo partner economico europeo dell’Iran).
    Estetica da olezzi con i suoi pastrani sintetici tipo soviet 74 e quell’acuto così sgradevole della sua lingua ma tant’è ancora devo trovare una lingua araba che abbia un buon suono, godibile per le orecchie.
    Mescola vaghe verità a grandi bugie. Quando dice che l’olocausto è solo una goccia nel mare dei morti della ww2 non ha tutti torti, ma dimentica che quei 6, 0 4, 3 milioni d’ebrei scannati fanno rabbrividire per il metodo, non per il numero.
    Se poi l’individuo raglia anche scemenze…. Beh speriamo davvero che Allah sia così misericordioso da liberarcene presto….
    ma un momento Allah è sannita o sciita?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...